CONTAMINAZIONI

KERMESSE COREOGRAFICA

direzione artistica Giacomo Molinari
Dal 25 novembre 2017 al 6 maggio 2018
TEATRO CASSIA
(Via Santa Giovanna Elisabetta, 69 – Roma)
TEATROLIBERO
(Via Antonino Lo Surdo, 51 – Roma)

Nasce CONTAMINAZIONI. Anzi dovremmo dire rinasce la kermesse dedicata alla danza d’autore grazie alla tenace perseveranza di Giacomo Molinari, Presidente dell’Associazione Italiana Danzatori. Fondata nel 1994 e organizzata da AID, CONTAMINAZIONI indossa un nuovo abito cucito su misura grazie alla collaborazione con il Teatro Cassia, il Molinari Art Center e RadioDanza, media partner della manifestazione.
Il Festival focalizza la sua attenzione su ensemble emergenti, coreografi di talento e scuole di danza per creare una vera e propria vetrina sulla formazione, un dibattito sulla didattica ma allo stesso tempo per stimolare un territorio di confronto con la scena e fra gli stessi danzatori.
Il programma si articola attraverso una serie di percorsi incrociati: spettacoli, performance, concorsi, incontri eclettici e insoliti con un cartellone che inizia sabato 25 novembre 2017 per concludersi domenica 6 maggio 2018: ben 6 mesi di appuntamenti fra prime assolute e nuove commissioni.
CONTAMINAZIONI si articola in due sezioni, ognuna con una propria identità.

CASSIA CONTAMINAZIONI

Un cartellone dedicato alla danza all’interno della stagione teatrale del Teatro Cassia. Il sipario del Cassia per la danza si apre sabato 25 novembre 2017 alle ore 20.30 su “Operazione Vasco” con le coreografie firmate da Antonio Barone per l’ Ensemble della Compagnia Nazionale del Balletto. Si continua sabato 23 dicembre 2017 alle ore 18.00 con “Danza sotto l’albero” con coreografie assortite di autori vari che attraversano diversi stili coreografici.
Sabato 10 e domenica 11 marzo alle ore 18.00 al via il primo CONCORSO ROMADANZA, dedicato alle scuole di danza del territorio romano e laziale. L’Associazione Italiana Danzatori e RadioDanza, in collaborazione con Teatro Cassia, presentano due giorni dedicati all’arte di Tersicore in cui vivere un’esperienza indimenticabile per conoscere nuove realtà artistiche, condividere sogni e aspirazioni, idee e progetti e confrontarsi con i protagonisti nazionali ed internazionali della danza. Il concorso è suddiviso nelle sezioni Danza Classica, Modern Jazz, Contemporanea, Hip-hop, contaminazioni e vedrà le categorie passo a due e gruppi esibirsi di fronte alla giuria composta da personalità di spicco del settore. Per ciascuna delle due categorie sono previsti premi in denaro, con l’assegnazione
di borse di studio per prestigiosi campus estivi e riconoscimenti in menzione speciale. In scena domenica 8 aprile alle ore 18.00 “Carmen (un anno dopo)”, una prima assoluta su commissione dell’Associazione Italiana Danzatori al coreografo Antonio Barone per Armònia dance company in co-produzione con
la Compagnia Nazionale del Balletto. Questa volta ad essere protagonista è Don José recluso dopo l’omicidio di Carmen. In un momento tragico della nostra contemporaneità che riporta continui ed efferati casi di violenza sulle donne, Barone punta il dito sull’assassino, sulla vergogna, il pentimento, il dolore di un atto compiuto e irreparabile, la solitudine di un uomo che ripercorre in un lungo feedback il film del suo amore con Carmen. “Poutpourri” sarà il “salotto” della coreografia per autori emergenti ospitato al Cassia in due serate: sabato 5 maggio alle ore 20.30 e domenica 6 maggio alle ore 18.00.

THE MOVEMENT

Prima edizione di THE MOVEMENT, la rassegna organizzata dal MOLINARI ART CENTER, spazio poliedrico e polifunzionale all’insegna dell’arte e della danza. Ricerca, contaminazione, intrattenimento e divulgazione culturale sono gli ingredienti di questi appuntamenti originali e unici nel panorama capitolino, eventi che confluiranno all’interno del TEATROLIBERO del MAC.
Le serate inizieranno con un aperitivo d’arte studiato per l’occasione dal MOLINARI ART CAFÈ che accoglierà il pubblico con drink, finger food e uno sfizioso buffet.
Un “aperitivo performativo” unico nel suo genere: durante il buffet, il pubblico verrà attratto da installazioni danzate, soprese di performing art e suggestivi quadri coreografici per essere poi trasferito nello spazio teatrale e assistere allo spettacolo in cartellone.
Protagonisti della scena saranno i danzatori del Corso di Perfezionamento Professionale dell’Associazione Italiana Danzatori – MIBACT che si cimenteranno in prime assolute inedite, veri e propri “cammei” realizzati appositamente da giovani e promettenti coreografi della danza contemporanea: Dario Lupinacci (sabato 27 gennaio), Francesco Italiani (sabato 24 marzo), Francesca Mommo (sabato 14 aprile).
Una sfida fra ricerca, sperimentazione, coreografia, teatro, musica: tra visioni creative, prospettive d’arte e tecnologie.
RadioDanza, la prima e unica web-radio dedicata alla danza, sarà media partner della manifestazione con trasmissioni dedicate ricche di curiosità e interviste in diretta dai luoghi degli spettacoli. RadioDanza giocherà inoltre con i suoi “danzascoltatori” regalando ingressi gratuiti per le serate del Festival e i suoi aperitivi performativi.